Mafalda Minnozzi Mafalda Minnozzi
Menu

Discography

Empathia

Release Date: 20/01/2015
Available now on:
Loading tracks...

MPI – 2015

Mafalda Minnozzi è la voce, la libertá, il coraggio, l’audacia, l’istinto, l’irriverenza: è la “M” di eMPathia

“Canto da tanti anni, in giro per il mondo, portando con me una valigia piena di tante esperienze, di tanti palchi, di tante emozioni. Questa volta con il progetto eMPathia vorrei spaziare verso altri orizzonti, lasciando ancora piú libertá al mio suono …”

Paul Ricci è la chitarra, l’architettura, il pentagramma, il metodo, la ricerca del suono perfetto, la posizione: è la “P” di eMPathia

“Lavoro da diversi anni con Mafalda, pensando a come ridurre il tutto all’essenziale. Attraverso il suono della voce e della chitarra elettrica abbiamo scoperto stavolta il piacere di leggere e interpretare in maniera nuova dei grandi autori”

eMPathia é stato concepito, maturato e prodotto a San Paolo in Brasile per avere nel mondo varie stazioni di arrivo e l’Italia é  la sua stazione di partenza.

Trattasi di un progetto musicale nato spontaneamente da due artisti internazionali e di grande esperienza e tanto diversi per origine e formazione ma cosí in sintonia sui palcoscenici del mondo.

É il frutto di due “artigiani” della musica che hanno minuziosamente selezionato non solo gli autori da interpretare ma anche le caratteristiche degli strumenti da usare, decidendo insieme anche il diametro delle corde o la durezza del plettro per caratterizzare ogni brano. Dosando sfumature e gradazioni di swing, jazz, soul e bossa-nova l’italiana Mafalda Minnozzi e lo statunitense Paul Ricci hanno in questo modo creato un suono originale impreziosito da mille dettagli.

Un repertorio da ascoltare “da vicino” quindi, per scoprirne tutti i particolari e venire al tempo stesso coinvolti dalla sua forte carica emotiva:  i brani di eMPathia infatti sono stati “live-recorded” in studio per registrare quelle vibrazioni uniche e irripetibili del suonare e cantare insieme dal vivo.

Un repertorio che affonda in un intramontabile passato italiano, brasiliano e francese, riletto con uno spirito cool e penetrante, caldo e moderno, minimale e che ti marchia a fuoco.

I BRANI dell’ALBUM

INUTÍL PAISAGEM

Mas pra que
Pra que tanto céu
Pra que tanto mar,
Pra que
De que serve esta onda que quebra
E o vento da tarde
De que serve a tarde
Inútil paisagem
Pode ser
Que não venhas mais
Que não voltes nunca mais
De que servem as flores que nascem
Pelo caminho
Se o meu caminho
Sozinho é nada
É nada
É nada

COME PRIMA

A.Taccani/ V.Di Paola/ M.Panzeri

Come prima
più di prima t`amerò
La mia vita
per la vita ti darò
Sembra un sogno
rivederti accarezzarti,
le tue mani nelle mani
stringere ancor
Come prima
più di prima t`amerò
La mia vita
per la vita ti darò
Ogni giorno,
ogni istante
dolcemente ti dirò:
come prima,
più di prima t`amerò.

ARRIVEDERCI

Arrivederci,
dammi la mano e sorridi
senza piangere
arrivederci
per una volta ancora
è bello fingere
abbiamo sfidato l’amore
quasi per gioco
ed ora fingiam di lasciarci
soltanto per poco
arrivederci
esco dalla tua vita
salutiamoci
arrivederci
questo sarà l’addio
ma non pensiamoci
con una stretta di mano
da buoni amici sinceri
ci sorridiamo per dirci
arrivederci

AZZURRO

Cerco l’estate tutto l’anno
e all’improvviso eccola qua.
Lei è partita per le spiagge
e sono solo quassù in città,
sento fischiare sopra i tetti
un aeroplano che se ne va.
Azzurro,
il pomeriggio è troppo azzurro
e lungo per me.
Mi accorgo
di non avere più risorse,
senza di te,
e allora
io quasi quasi prendo il treno
e vengo, vengo da te,
ma il treno dei desideri
nei miei pensieri all’incontrario va.
Sembra quand’ero all’oratorio,
con tanto sole, tanti anni fa.
Quelle domeniche da solo
in un cortile, a passeggiar…
ora mi annoio più di allora,
neanche un prete per chiacchierar…
Azzurro,
il pomeriggio è troppo azzurro
e lungo per me.
Mi accorgo
di non avere più risorse,
senza di te,
e allora
io quasi quasi prendo il treno
e vengo, vengo da te,
ma il treno dei desideri
nei miei pensieri all’incontrario va.
Cerco un po’ d’Africa in giardino,
tra l’oleandro e il baobab,
come facevo da bambino,
ma qui c’è gente, non si può più,
stanno innaffiando le tue rose,
non c’è il leone, chissà dov’è…
Azzurro,
il pomeriggio è troppo azzurro
e lungo per me.
Mi accorgo
di non avere più risorse,
senza di te,
e allora
io quasi quasi prendo il treno
e vengo, vengo da te,
ma il treno dei desideri
nei miei pensieri all’incontrario va

ÁGUA DE BEBER

Eu quis amar, mas tive medo
E quis salvar meu coração
Mas o amor sabe um segredo
O medo pode matar o seu coração
Água de beber
Água de beber camará
Água de beber
Água de beber camará
Eu nunca fiz coisa tão certa
Entrei pra escola do perdão
A minha casa vive aberta
Abri todas as portas do coração
Água de beber
Água de beber camará
Água de beber
Água de beber camará
Eu sempre tive uma certeza
Que só me deu desilusão
É que o amor é uma tristeza
Muita mágoa demais para um coração
Água de beber
Água de beber camará
Água de beber
Água de beber camará

PAROLES PAROLES

Encore des mots toujours des mots
les mêmes mots
Rien que des mots
Des mots faciles des mots fragiles
C’était trop beau
Bien trop beau
Mais c’est fini le temps des rêves
Les souvenirs se fanent aussi
quand on les oublie
Caramels, bonbons et chocolats
Merci, pas pour moi
Mais tu peux bien les offrir à une autre
qui aime le vent et le parfum des roses
Moi, les mots tendres enrobés de douceur
se posent sur ma bouche mais jamais sur mon c˛ur
paroles, paroles, paroles
paroles, paroles, paroles
paroles, paroles, paroles
paroles, paroles, paroles, paroles, paroles
encore des paroles que tu sèmes au vent
Encore des mots toujours des mots
les mêmes mots
Rien que des mots
Des mots magiques des mots tactiques
qui sonnent faux
Oui, tellement faux
Rien ne t’arrête quand tu commences
Si tu savais comme j’ai envie
d’un peu de silence
Caramels, bonbons et chocolats
Merci, pas pour moi
Mais tu peux bien les ouvrir à une autre
qui aime les étoiles sur les dunes
Moi, les mots tendres enrobés de douceur
se posent sur ma bouche mais jamais sur mon c˛ur paroles, paroles, paroles
paroles, paroles, paroles
paroles, paroles, paroles
paroles, paroles, paroles, paroles, paroles
encore des paroles que tu sèmes au vent

LA VIE EN ROSE

Quand il me prend dans ses bras
Il me parle tout bas,
Je vois la vie en rose.

Il me dit des mots d’amour,
Des mots de tous les jours,
Et ca me fait quelque chose.

Il est entre dans mon coeur
Une part de bonheur
Dont je connais la cause.

C’est lui pour moi. Moi pour lui
Dans la vie,
Il me l’a dit, l’a jure pour la vie.

Et des que je l’apercois
Alors je sens en moi
Mon coeur qui bat

ESTATE

Estate
Sei calda come il bacio che ho perduto
Sei piena di un amore che è passato
Che il cuore mio vorrebbe cancellare

Estate
Il sole che ogni giorno ci scaldava
Che splendidi tramonti dipingeva
Adesso brucia solo con furor

Tornerà un altro inverno
Cadranno mille pètali di rose
La neve coprirà tutte le cose
E forse un po’ di pace tornerà

Estate
Che ha dato il suo profumo ad ogni fiore
L’ estate che ha creato il nostro amore
Per farmi poi morire di dolor

Estate

É PRECISO PERDOAR

ah Madrugada já rompeu
Você vai me abandonar
Eu sinto que o perdão você não mereceu
Eu quis a ilusão agora a dor sou eu
Madrugada já rompeu
Você vai me abandonar
Eu sinto que o perdão você não mereceu
Eu quis a ilusão agora a dor sou eu
Pobre de quem não entendeu que a beleza de amar é se dar
e só querendo mentir nunca soube o que é perder pra encontrar
Eu sei que é preciso perdoar
Foi você quem me ensinou que uma como eu
Que tem por que chorar
Só sabe o que é sofrer se o pranto se acabar

NESSUNO

Nessuno ti giuro nessuno
nemmeno il destino
ci può separare
perché questo amore
che il cielo ci dà
sempre vivrà.
Nessuno ti giuro nessuno
può darmi nel dono
di tutta la vita
la gioia infinita
che sento con te
solo con te.
Sei tu
dolcissimo amore
soltanto tu
passato e avvenire
tutto il mio mondo
comincia da te
finisce con te.
Nessuno ti giuro nessuno
nemmeno il destino
ci può separare
perché questo amore
s’illuminerà d’eternità.
Sei tu
dolcissimo amore
soltanto tu
passato e avvenire
tutto il mio mondo
comincia da te
finisce con te.
Nessuno ti giuro nessuno
nemmeno il destino
ci può separare
perché questo amore
s’illuminerà d’eternità.
Nessuno ti giuro nessuno
nemmeno il destino
ci può separare
perché questo amore
s’illuminerà d’eternità